Facebook Twitter
tipsofstudy.com

La Tua Mente: Il Tuo Guaritore Più Potente

Pubblicato il Ottobre 9, 2021 da Woodrow Mandy

Il legame mentale si è fatto strada verso la consapevolezza globale. Resta inteso che ciò che crediamo sia ciò che sarà. Considera la possibilità che il tuo corpo sia una stampa immediata delle tue condizioni emotive, mentali e spirituali. I nostri corpi reagiscono come robot a ciò che diciamo loro. I corpi tossici sono solo una manifestazione di pensieri velenosi. Per dirla diversamente, qualsiasi squilibrio nelle nostre condizioni emotive e psicologiche crea disarmonia nel corpo. Quando senti la disperazione, si presenta sul petto altrimenti chiamato angoscia. Quando ti senti stressato e sovraccarico, potresti trovare un dolore allo stomaco e le spalle e la gola possono agitarsi. Nel caso in cui tu sia stato maltrattato potresti avere una cattiva postura, debolezza nei muscoli e poca forza che è esattamente ciò che l'abuso fa per la propria psiche. Tutto ciò che si presenta nel corpo è un segno che c'è uno squilibrio da qualche parte all'interno del tuo essere. Il corpo ti sta mostrando ciò che sta accadendo in diversi livelli della tua coscienza. Sta a noi essere aperti ad ascoltare i messaggi del nostro corpo o no. Siamo stati addestrati a medicarci all'istante se qualcosa vada nel corpo. Se lo facessimo, ma abbiamo solo un momento per affrontare la causa che vivremmo una vita completamente sana.

Come puoi andare alla causa se non sai cosa è o come arrivarci? Questa è una domanda frequente posta da migliaia di persone che cercano di curare la propria vita. Cominciamo con la memoria cellulare. Ogni momento della nostra vita diventa memoria mobile. È registrato nel nostro sistema e nel cervello vengono fatti nuovi percorsi neurali. Ogni istante della nostra vita sia negativo o positivo, traumatico o meno è immagazzinato nel nostro corpo. Al momento di un incontro altamente carico emotivamente creiamo sistemi di credenze basati su quell'esperienza. La nostra realtà potrebbe essere rafforzata solo attraverso esperienze positive o può essere spostata su un'illusione che sembra essere realtà. La nostra comprensione della realtà cambia quindi e ne sviluppiamo una nuova o una falsa convinzione da cui correggiamo. Per dirla diversamente, ciò che era reale all'improvviso non lo è. Per la maggior parte la convinzione di NEW 'non supporta chi siamo se è stato progettato da un'esperienza traumatica o traumatica. È contrario alla bontà e alla purezza del nostro personaggio. Da questo punto creiamo quindi l'impressione che siamo le nostre avventure. Per dirla diversamente, se succede qualcosa crei una convinzione che sia vero '. Ad esempio un bambino in terza elementare potrebbe non rispondere correttamente a una domanda in base all'istruttore o al libro. Se l'insegnante risponde duramente o informa il bambino che ha fatto male, il bambino può sviluppare una convinzione che non può fare nulla di giusto in base a quell'esperienza. Il bambino si svilupperà quindi in un adulto, ma continuerà a operare nella convinzione che "non posso fare nulla di giusto" e lottare per il perfezionismo o essere un piacere. Sta vivendo la vita da una falsa convinzione che potrebbe influenzare le sue relazioni, il modo in cui si collega al mondo e al suo sostentamento.

È abbastanza importante essere pronti a impegnarsi a capire pienamente noi stessi. Alla scoperta e alla comprensione quando qualcosa non si sente bene. Notare se qualcosa ci rende a disagio. Non ha nulla a che fare con nulla o nessun altro. Significa semplicemente che c'è qualcosa dentro di te che non è guarito. Questo è noto come trigger. Quando qualcuno spinge i nostri pulsanti, significa solo che ci stanno riflettendo qualcosa dentro di noi che non è guarito. Essere in pace e sentirsi calmo bisogna perdonare il passato. Un individuo deve essere pronto a lasciarsi andare. Un genitore arrabbiato è una persona che non ha perdonato la propria giovinezza e trattata da essa. Prendono le loro ferite non guarite e lo tirano fuori per i loro figli e quando i bambini recitano i genitori incolpano i bambini, li puniscono e infine ignorano la possibilità di guarire. Questo è un ciclo distruttivo di abuso che è fin troppo comune.

Per curare il tuo corpo inizia con te stesso. Cosa stai pensando? Queste idee ti supportano al 100% o ti fanno male in qualche modo? Sono idee amorevoli? Stai incolpando gli altri? Non sei responsabile nei confronti dei tuoi pensieri e delle tue azioni? Puoi giudicare e criticare gli altri? Puoi trascorrere del tempo ed energia a concentrarti e parlare della vita di altre persone? Le parole che vengono dalla tua bocca sono amanti? Ti lamenti? Forse non ti sei completamente addolorato o fermato nel mezzo di un cambiamento significativo o transizione nella tua vita per prenderti cura di te? Queste sono semplicemente un paio di domande che puoi iniziare a farsi. Le risposte ti forniranno un indizio su ciò che sta accadendo nella tua vita e dove puoi iniziare a concentrare l'energia positiva. Quando facciamo cose che vanno contro chi siamo facciamo del male. Ci sentiamo irrequieti, ansiosi, disconnessi, intorpiditi, arrabbiati e molto di più. I nostri pensieri velenosi e atteggiamenti mentali rovinano i nostri corpi. In parole povere, le cellule del corpo fanno quello che dici loro di fare. Sta a te scegliere esattamente quello che vuoi che il tuo corpo si esibisca.

È impossibile curare qualcosa? No. Il trucco è rallentare, sedersi, chiudere gli occhi e chiedere al tuo corpo cosa richiede. Guarire te stesso e il tuo corpo è un dono innato, una struttura interna incorporata che esiste in ognuno di noi. Man mano che diventiamo consapevoli dei punti di origine e delle cause del nostro dolore, possiamo ottenere quella saggezza interiore che risiede in ognuno di noi e usala per guarire, vedere, apprezzare e fare tutto ciò che vogliamo veramente.